EYEE

Ethics and Young Entrepreneurs in Europe
Fare impresa etica per i giovani in Europa

EYEE è un progetto finanziato dal programma Erasmus + KA2 che insieme all’Associazione Toscana Ricerca e Studio ARTES, capofila del progetto, vedrà coinvolti The IARS International Institute (Inghilterra), BSW Wangen (Germania), Istituto Tecnico per il Settore Economico “Paolo Dagomari” (Italia), Cap Ulysse (Francia),  MAC-Team (Belgio), Amadeus Association (Austria) e Fundacja Jeden  (Polonia), eLearning & Software Srl (Romania) e come partner associati in Italia: Comune di Prato, Comune di Firenze, Comune di Scandicci, Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Toscana Nord, Confindustria Firenze, Istituto “Russell Newton” di Scandicci, MITA-Made in Italy Tuscan Academy, Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali di Firenze, MIP-Murate Idea Park, Istituto Professionale Statale “Francesco Datini” di Prato, Istituto Statale di Istruzione Superiore “A.Gramsci-J.M. Keynes” e Istituto d’Istruzione Superiore “Carlo Livi”.

Il progetto nasce per allargare e rafforzare a livello europeo l’esperienza locale di EYE – Ethics and Young Entrepreneurs, programma di promozione dell’imprenditorialità giovanile etica attivo dal 2012 a Prato e a Firenze.

Gli obiettivi

L’obiettivo del progetto è contribuire a diffondere la cultura imprenditoriale fondata sull’etica tra i giovani, attraverso il ruolo fondamentale della scuola, in una dimensione europea.
Per costruire un business di successo oggi e domani, l’etica è essenziale. In questo senso successo non è solo un valore economico, che è fondamentale e senza il quale non si può parlare di fare impresa, ma è creare valore per i lavoratori, gli stakeholder, l’ambiente sociale e naturale in cui l’impresa cresce e vuole prosperare nel lungo termine.  
I temi più rilevanti toccati dal progetto sono l’educazione all’imprenditorialità, l’etica e le competenze digitali. 
Erasmus + Project - eyee
8

Paesi coinvolti

9

Partner europei

300

Giovani europei in formazione

1

Piattaforma di e-learning e networking europea

Astratto dalla Lettera di chiusura del progetto

Si è trattato di un percorso di ricerca e di innovazione metodologica in linea con le necessità palesate più volte dal Consiglio d’Europa e dal MIUR in merito alla promozione dell’educazione all’etica e all’imprenditorialità tra i più giovani, volto alla costruzione di percorsi di alternanza scuola lavoro trasferibili e modellizzabili.


Estremamente chiare e ben realizzate anche le linee guida metodologiche per l’implementazione del progetto nelle scuole, destinate a diventare uno strumento essenziale per la fruizione dell’intera opera da parte di docenti e studenti.

…spicca la creazione di una Community online, a cui gli studenti possono accedere tramite creazione di un account e che ospita l’intero percorso volto all’ acquisizione di competenze per l’imprenditorialità e per un agire etico, fruibile da docenti e studenti delle scuole secondarie superiori.


Il contesto europeo e l’ampiezza del partenariato hanno permesso un esteso confronto tra esperienze e realtà diverse ed hanno aggiunto valore all’intera esperienza progettuale.